Elementi nutritivi per le piante d’acquario

Esigenze delle piante e come soddisfarle.

0
609

In questo articolo vedremo le esigenze nutrizionali delle piante: questo ci sarà utile, in particolare, per porre le basi per capire come fertilizzare l’acquario.
Solo infatti sapendo di cosa hanno bisogno le piante e come si comportano i vari nutrienti, possiamo reagire di conseguenza.

Iniziamo subito!

Elementi richiesti dalle piante

Elementi essenziali

Degli oltre 100 elementi presenti nella Tavola Periodica, solo diciassette sono stati valutati come essenziali per le piante.
Un elemento è essenziale se la maggior parte delle piante lo richiede e se la pianta non riesce a portare a termine il suo ciclo vegetativo in assenza dell’elemento.

I fantastici 17, con alcune delle principali funzioni nella pianta, sono:

  1. carbonio – costituente di carboidrati, serve per la fotosintesi
  2. idrogeno – costituente di carboidrati, utile in molte reazioni
  3. ossigeno – costituente di carboidrati, necessario per la respirazione
  4. azoto – costituente di proteine e clorofilla
  5. fosforo – costituente di proteine, enzimi, acidi nucleici
  6. potassio – coinvolto nella fotosintesi e nella sintesi di proteine
  7. calcio – componente della parete cellulare
  8. magnesio – attivatore di enzimi e costituente della clorofilla
  9. zolfo – componente di proteine
  10. boro – importante per lo spostamento degli zuccheri
  11. cloro – necessario per la produzione di ossigeno durante la fotosintesi
  12. rame – catalizzatore nella respirazione e componente di vari enzimi
  13. ferro – necessario per la sintesi della clorofilla
  14. manganese – controlla vari sistemi di ossido-riduzione
  15. molibdeno – importante per trasformare nitrati in ammonio
  16. nickel – necessario per l’enzima ureasi
  17. zinco – importante per la regolazione del metabolismo

Elementi “benefici”

Gli elementi benefici sono quelli che sono utili solo ad alcune piante o la cui carenza non provoca il blocco della pianta (ma se sono presenti, la pianta apprezza).
Alcuni esempi di elementi benefici:

  • sodio – utile per l’equilibrio degli ioni nella pianta (pompa sodio-potassio)
  • cobalto – utile per i batteri azoto-fissatori nei legumi
  • silicio – utile ad alcune piante in situazioni di stress