Lampade fluorescenti in acquario

Scopriamo la tradizionale fonte luminosa per i nostri acquari.

0
1831

Come collegare le lampade

Abbiamo preso le nuove lampade! Come le colleghiamo?

Sicurezza elettrica delle lampade in acquario

Prima di tutto occorre una premessa importante: le lampade fluorescenti richiedono tensioni molto elevate per l’accensione, anche migliaia di volt. Questo significa che se i contatti elettrici sono anche solo umidi, possono verificarsi degli archi voltaici (fulmini tra un pin e l’altro), che possono danneggiare la lampada o la centralina, oltre ad essere pericolosi.
È pertanto fondamentale assicurarsi che tutti i contatti elettrici siano a tenuta stagna e questo è garantito, solitamente, da apposite cuffie stagne o attacchi con guarnizioni a tenuta.

Come montare i neon e le altre lampade in acquario

Vediamo come installare le varie lampade.

Prima di iniziare qualsiasi operazione è importantissimo staccare tutte le spine elettriche, per operare in sicurezza!

Lampade fluorescenti lineari (neon)

L’installazione delle lampade lineari è semplice. L’unica accortezza è quella di evitare assolutamente di ruotare la lampada tenendo fermi i supporti, altrimenti si rischia di piegare i piedini di collegamento, rendendo inutilizzabile il tubo.

Nel caso di plafoniere con attacchi fissi (le più diffuse), solitamente è sufficiente svitare i cappucci di protezione, posizionare il tubo allineando i piedini e spingengerlo all’interno dei supporti. Infine, basta riavvitare i due cappucci di protezione per fermare il tubo, sempre facendo attenzione a non far ruotare anche il tubo, avvitando i cappucci.
Ovviamente è fondamentale ricordarsi di infilare i cappucci di protezione nel tubo, prima di posizionarlo, altrimenti è impossibile metterli a tubo posizionato!

Nel caso di plafoniere con attacchi “volanti” i passi da ripetere sono gli stessi che abbiamo appena visto per le cuffie fisse, tuttavia qui bisogna prestrare particolare attenzione all’allineamento dei pin con i fori nella cuffia e alla rotazione delle stesse: i pin sono piuttosto fragili e ci vuole pochissimo per rovinare il tubo appena acquistato.

Cuffia T8
Cuffia per T8, volante, con evidenziati i pin e i fori corrispondenti.

In entrambi i casi, non c’è un’orientazione giusta o sbagliata del tubo: qualsiasi posizione va bene.

Lampade PL

L’installazione delle lampade PL è anch’essa molto semplice: basta infatti premere la base nella lampada nel connettore, allineando i pin, e l’installazione è fatta.

Anche qui, non importa l’orientazione della lampada, a meno che non ci sia una forma particolare delle plastiche che imponga un senso di installazione (in tal caso basta verificare nelle istruzioni).

CFL

Anche le CFL sono estremamente facili da installare: basta avvitarle nel portalampada fino a che non si bloccano e non girano ulteriormente.
Attenzione solamente a non afferrare la CFL per i tubi di vetro: per evitare di romperli, conviene far forza sulla base in plastica della lampada, per farla ruotare.

Se il portalampada e la CFL sono installati all’interno di una copertura stagna non è necessaria alcuna operazione aggiuntiva. Se invece il portalampada è posizionato dentro al coperchio ma non isolato, conviene porre un giro di silicone attorno alla lampada, prima di avvitarla. Così facendo si va ad isolare bene il contatto lampada-portalampada (sarà comunque facile rimuovere il silicone una volta secco, quando si dovrà cambiare lampadina). Molto probabilmente non succederà nulla se non si mette il silicone, tuttavia meglio essere più sicuri.

Stessa cosa per eventuali contatti esposti del portalampada: è fondamentale garantire il loro isolamento. Anche se non abbiamo alte tensioni come agli estremi di PL e lineari, è importante isolare i fili e i conduttori elettrici da eventuali contatti accidentali durante le varie operazioni (alimentazione pesci, manutenzione etc).