Serrapinnus kriegi

0
185

Serrapinnus kriegi, conosciuto anche come tetra dai tre punti, è un caracide sudamericano, classificato da Schindler nel 1937.

Il nome del genere deriva dall’unione delle parole latine serra+pinna e significa “sega pinne“, in riferimento alla sua brutta abitudine di mordere le pinne degli altri pesci.
Il nome della specie – kriegi – è stato dato in onore dello zoologo tedesco Hans Krieg, che abbiamo identificato dopo una lunga ricerca.

Questa specie è stata soggetta svariate volte a cambi di genere, per cui è possibile trovarla classificata anche come Nanocheirodon, Compsura, Odontostilbe e Cheirodon.

Habitat di Serrapinnus kriegi

Serrapinnus kriegi è diffuso nel bacino del Río de la Plata, in particolare nei fiumi Paraguay, Paraná e Uruguay, di cui abitano le zone paludose ricche di vegetazione con acqua relativamente bassa, non frequentando molto i corsi principali.

Mappa Rio De La Plata
Mappa del bacino del Río de la Plata.

Il fiume Paraguay nasce in Brasile e attraversa la Bolivia e l’Argentina. Molti dei suoi habitat sono paludosi e spariscono durante i periodi di secca, altri invece sono permanenti, nonostante le secche.
È un habitat ricco di una grandissima varietà di piante acquatiche di ogni tipo, con fondo sabbioso, rami e rocce sommerse. La maggior parte di queste zone ospita un gran numero di specie ittiche, in particolare caracidi.

Il fiume Paraná attraversa Brasile, Paraguay e Argentina e riceve gran parte delle sue acque dal fiume Paraguay e, come quest’ultimo, è soggetto a periodi di secca annuali, oltre a possedere una vasta biodiversità ittica.
Le sue acque sono ricche di sedimenti sia sul fondo sia in sospensione.

Il fiume Uruguay attraversa Brasile, Argentina e, ovviamente, l’Uruguay. Uno dei suoi principali affluenti è il Rio Negro.
Anche questo fiume è caratterizzato da zone formate da paludi di acqua poco profonda.

In questi habitat appena citati, inoltre, variano i parametri di temperatura, andando dai 17 °C fino ai 27 °C, anche in base alla zona particolare e al periodo dell’anno.

Aspetto di Serrapinnus kriegi

Serrapinnus kriegi ha un corpo dalla forma sottile.

Serrapinnus kriegi

Tutte le sue pinne (pettorali, pelviche, dorsale, adiposa e anale) sono trasparenti e di piccole dimensioni.
La coda, anch’essa trasparente, è leggermente biforcuta. Sul peduncolo caudale si trova una macchia nera con due macchie bianche attaccate ad essa (una per ogni parte della coda).
I suoi occhi sono quasi del tutto neri, mentre il corpo ha un colore grigio-biancastro, con un riflesso verde smeraldo lungo la linea laterale.

Raggiunge una taglia di circa 3 centimetri di lunghezza.

Spesso in commercio viene confuso con Hyphessobrycon elachys. È tuttavia facile fare la distinzione, osservando la lunghezza nettamente diversa delle pinne pelviche oltre che a una diversa “profondità” del corpo.

Dimorfismo sessuale

Il dimorfismo sessuale è molto semplice da osservare, sopratutto in esemplari adulti, dato che i maschi sono visibilmente più sottili delle femmine che, di contro, hanno un aspetto più robusto.

Comportamento di Serrapinnus kriegi

È una specie molto vivace e sociale, con un forte istinto del gruppo e andrebbe allevata in gruppi anche se non numerosi. I maschi tra loro possono avere delle piccole dispute di tanto in tanto ma senza causarsi ferite.

Nonostante si facciano sempre vedere a nuotare attivamente in giro per la vasca, può succedere che si nascondano tra la vegetazione.
I membri del gruppo si dividono raramente e, se lo fanno, sempre per pochissimo tempo.

Serrapinnus kriegi
Gruppo di giovanili di Serrapinnus kriegi.

Per quanto riguarda i rapporti con le altre specie, tocchiamo un tasto particolare.
In linea di massima non si interessano affatto di chi li circonda, a meno che non si tratti di specie aggressive o troppo invadenti. Tuttavia, come già visto in precedenza, questa specie ha l’abitudine di mordere le pinne degli altri pesci, soprattutto dei pesci più grandi e con pinne vistose.
Nel mio caso prendono di mira gli Hyphessobrycon columbianus, che sono di medie dimensioni e hanno le pinne rosso acceso.

Le loro dimensioni ridotte, tuttavia, non li rendono capaci di provocare danni consistenti, oltre al fatto che questo comportamento avviene di rado e non rappresenta un pericolo per i compagni di vasca.
Non è chiaro se questa abitudine sia un vizio o una tecnica alimentare alternativa, dato che non ho avuto modo di verificare se mordano le pinne per nutrirsene o semplicemente per la (cattiva) abitudine di farlo.

Riproduzione di Serrapinnus kriegi

Questa specie è molto rara in acquariofilia e spesso viene presa da gente con l’obiettivo di tentarne la riproduzione. Tuttavia, ancora a oggi, non si è scoperto come ottenerla.

Alimentazione di Serrapinnus kriegi

Questa specie non è per niente schizzinosa e si nutre di una vasca gamma di alimenti secchi e surgelati, purché di dimensioni adeguate.
Inoltre si nutre delle micropartocelle in sospensione che il più delle volte vengono ignorate dal resto dei pesci (microfauna e particelle di origine varia).

Ho notato che i miei esemplari si nutrono anche delle alghette verdi che crescono sulle foglie delle piante o sui vetri.

Allestimento per Serrapinnus kriegi

La vasca per questa specie deve essere costituita da tronchi di varie forme e dimensioni, con zone fittamente piantumate e altre libere per il nuoto dato che, come già detto, è una specie molto attiva.

Il fondo va scelto in base alle specie con le quali lo si vuole abbinare ma la sabbia è la scelta migliore, dato che è presente anche nel suo habitat naturale.

È bene avere una buona filtrazione in vasca ma un movimento dell’acqua abbastanza lento e un’illuminazione di media intensità.

Più è grande la vasca, meglio è, per un gruppetto di circa 10-15, ne basterà una di 80 cm di lato lungo, in quanto è un pesce piuttosto attivo ma che non forma banchi molto consistenti.
Volendo tenere un gruppo più numeroso o abbinare S. kriegi ad altre specie, il consiglio è quello di aumentare un po’ le dimensioni dell’acquario partendo, ad esempio, dal metro di lato lungo.

Valori chimico-fisici

I principali parametri da controllare sono:

  • pH tra 5 e 7
  • durezza temporanea tra gli 0 e i 3 dKH
  • durezza totale tra i 3 e i 6 dGH
  • temperatura compresa fra i 17 e 27 °C

Nonostante negli ambienti naturali in cui vive il pH possa superare il 7 in alcuni periodi dell’anno, rimane una specie amante delle acque acide e, pertanto, si consiglia di allevarla con un pH inferiore al 6.8 circa.

L’habitat di questa specie inoltre è soggetto a vari cambiamenti di temperatura, passando da acqua fredda a calda a seconda del periodo dell’anno, quindi sotto questo punto di vista è una specie molto adattabile.

Coinquilini per Serrapinnus kriegi

Sotto questo aspetto, c’è molta scelta, a patto di evitare specie:

  • troppo grosse rispetto alle sue dimensioni
  • con un’indole aggressiva o territoriale
  • incompatibili per valori
  • con pinne troppo vistose, che potrebbero innescare la brutta abitudine di mordicchiare di S. kriegi, abitudine che comunque non è pericolosa per le altre specie.
Serrapinnus kriegi con caracidi.
Serrapinnus kriegi con caracidi.

In linea di massima lo si può ospitare in comunità con altri caracidi di dimensioni medio-piccole, loricaridi e Corydoras.
La sua adattabilità, in termini di temperatura, lo rende una buona scelta per molti tipi di convivenza.

Reperibilità di Serrapinnus kriegi

Non è una specie comunemente in commercio, tuttavia se si desidera provare un’alternativa a neon, cardinale, petitella e simili, è possibile trovarla abbastanza frequentemente nelle stocklist di importatori (nel mio caso, Zoominimarket) a prezzi comunque molto ragionevoli.


Bibliografia e Crediti

Malabarba, L. R., Jerep, F. C. (1998). Review of the species of the genus Serrapinnus (Telostei: Characidae: Cheirodontinae) from the rio Tocantins-Araguaia basin, with description of three new species. Zootaxa 3847 (1): 057-079

Ferreira, F. S., Duarte, G. S. D. V., Severo-Neto, F., Froehlich, O., & Súarez, Y. R. (2017). Survey of fish species from plateau streams of the Miranda River Basin in the Upper Paraguay River Region, Brazil. Biota Neotropica, 17(3).

Fishbase – Serrapinnus kriegi

Mappa: By Kmusser – Own work, Elevation data from SRTM, drainage basin from GTOPO [1], all other features from Vector Map., CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11713483