Guida al sessaggio dei Loricaridi

Impariamo a riconoscere esemplari maschi e femmine di alcune specie di Loricaridi.

0
155

In questa guida vedremo come effettuare il sessaggio di alcune specie di Loricaridi.

Ringraziamo Alex Bianchi – Alex’s Zebra – per questa interessante guida completa di tantissime fotografie per aiutarci nell’impresa!

Alex's Zebra


Sessaggio di Hypancistrus zebra L046

Come si può notare dall’alto i maschi hanno la tipica forma della testa squadrata e appuntita, mentre quella delle femmine è più “dolce” e arrotondata.

Inoltre i maschi hanno baffi laterali (odontidi) molto lunghi e marcati e peletti lungo le pinne pettorali molto folti e sviluppati.

Altro metedo per il sessaggio degli Hypancistrus zebra L046 è l’osservazione dell’organo riproduttivo.
Nella femmina si nota l’arrotondamento tipico nell’organo sessuale femminile di questi pesci, mentre nel maschio l’organo riproduttivo risulta molto più stretto e allungato.

Non sempre queste differenze sono chiarissime come nelle foto seguenti, anzi, è una delle metodologie più complicate per il riconoscimento.

Sessaggio di Hypancistrus “Queen Arabesque” L260

Come per gli H. zebra, negli Hypancistrus “Queen Arabesque” L260 si può notare che dall’alto i maschi hanno la tipica forma della testa squadrata e appuntita, mentre quella delle femmine è più “dolce” e arrotondata, come lo è anche il corpo.

Inoltre i maschi hanno baffi laterali (odontidi) molto lunghi e marcati e peletti lungo le pinne pettorali molto folti e sviluppati.

Sessaggio di Panaqolus L397

Nei Panaqolus L397 il dimorfismo sessuale si nota maggiormente fuori dall’acqua. I maschi presentano sulla parte finale del corpo (prima della pinna caudale) una peluria abbastanza accennata che si può percepire anche strofinandoci le dita.

Le femmine invece si presentano con un corpo molto più tondo in vita e con la totale assenza della  peluria.

Sessaggio di Panaqolus L204

Come negli L397, negli L204 il dimorfismo sessuale si nota maggiormente fuori dall’acqua. I maschi presentano sulla parte finale del corpo (prima della pinna caudale) una peluria abbastanza accennata che si può sentire anche strofinandoci le dita.
Le femmine sono invece sprovviste di questa folta peluria.

Sessaggio di Peckoltia compta L134

Simili ai Panaqolus, anche nelle Peckoltia compta il dimorfismo è dato dalla presenza di peli sulla parte finale del corpo.

I maschi presentano peli mentre le femmine molto spesso risultano totalmente lisce; bisogna però portare attenzione perché a volte femmine molto anziane presentano in piccole quantità peletti su questa zona.

Quindi ulteriore segno è osservare la pancia dei pesci: le femmine spesso presentano dei pallini di colore giallo/marrone sull’addome, mentre i maschi ne sono privi.

Sessaggio di Leporacanthicus joselimai L264

Il sessaggio dei Leporacanthicus joselimai L264 è uno dei più complicati che abbia riscontrato. Il dimorfismo sessuale si nota, infatti, solamente quando gli esemplari sono almeno 9/10 cm, meglio se più grandi.

Il modo per distinguere i sessi è posizionare più pesci in una bacinella con fondo monocolore e osservare la forma della testa dall’alto nei vari esemplari.
Si può notare che le femmine hanno la testa con una forma più arrotondata, che assomiglia ad una lettera V.
I maschi hanno la testa con una forma più irregolare, con due “bozzi” laterali all’altezza degli occhi.

Sessaggio di Scobinancistrus aureatus L014

Nei Scobinancistrus aureatus L014, il modo migliore per tentare il sessaggio è osservare i pesci dall’alto e notarne la differenza della testa.

Nelle femmine la testa ha una forma più arrotondata ed a V mentre nei maschi la testa ha una forma più spigolosa.
Inoltre, guardando i pesci lateralmente si può notare come il muso della femmina formi una curva più rotonda rispetto al muso del maschio che risulta più allungato.

Il dimorfismo sono riuscito a notarlo solo in esemplari completamente adulti, quindi con maschi da 30 cm e femmine da 25 cm.

Sessaggio di Pseudacanthicus pirarara L025

Nei Pseudacanthicus pirarara L025, il modo migliore per tentare il sessaggio è osservare i pesci dall’alto e notarne la differenza nella testa.

Osservando dall’altezza degli occhi, le femmine hanno un muso molto più corto e arrotondato, mentre i maschi hanno una testa più a punta e spigolosa a forma di V.

Questa differenza a volte si può vedere anche osservando gli esemplari di profilo.


Spero che il mio articolo sia d’aiuto a tutte le persone che, come me, sono affascinate da questi pesci ed entusiaste di allevarli e di godersi le eventuali riproduzioni.
Per chi volesse contattarmi lascio il link della mia pagina Facebook, Alex’s Zebra: scrivetemi pure in posta, cercherò di rispondere a tutte le vostre domande. Sono anche presente nel forum di Acquario.top!

Alex Bianchi
Sono bresciano e la mia passione per gli acquari nasce anni fa, sviluppandosi nel tempo nei biotopi sudamericani, con particolare attenzione ai Loricaridi. Immerso nel mondo dei "ventosati", non ho potuto fare altro che lasciarmi affascinare dall'Hypancistrus zebra L046 che ora allevo assieme ad altre specie (L014, L025, L134, L183, L260, L264 e L397) nel mio piccolo allevamento.